Cos’è la pultrusione

La pultrusione è un sistema automatizzato per l’estrusione di profili a sezione costante e complessa a traino (pull) in continuo, con polimerizzazione in stampo chiuso.

Il processo di pultrusione garantisce la ripetibilità e la perfetta riproducibilità del manufatto.

L’impregnazione delle fibre con resine termoindurenti quali poliestere, vinilestere, epossidica, fenolica avviene a vasca aperta o ad iniezione diretta nei sistemi tecnologicamente più avanzati.

  1. Le fibre di rinforzo vengono accuratamente posizionate in un pre-stampo secondo i requisiti strutturali del profilo finale.
  2. Queste vengono impregnate a vasca aperta e poi convogliate a traino in uno stampo in acciaio di precisione. Oppure vengono impregnate direttamente nello stampo chiuso con il sistema ad iniezione diretta. Il sistema di impregnazione ad iniezione diretta garantisce proprietà di solidificazione e densità superiori al metodo vasca aperta.
  3. Lo stampo viene riscaldato tramite sistema computerizzato che controlla il processo di polimerizzazione in ogni sua fase e la velocità di avanzamento del profilo. Durante il processo di polimerizzazione o curing si definisce la geometria finale del profilo. Il profilo fuoriesce dallo stampo pronto per il taglio.

I rinforzi sono costituiti da sistemi complessi di roving e tessuti di vetro o carbonio o kevlar e disposti longitudinalmente nella direzione di traino.
Essi compongono ca. il 70% del profilo, determinandone l’elevata resistenza a trazione e a flessione con dati paragonabili all’acciaio.

La resistenza trasversale è garantita dalla combinazione di tessuto, mats e roving random.

Il sistema di Pultrusione è amico dell’ambiente. Pur essendo un processo di produzione ancora lento, il dispendio di energia globale necessario per la realizzazione di un profilo è pari ad 1/6 rispetto a quanto necessario per la stessa produzione in allumino.

Richiedi informazioni


Invia
Share